Ducati.it

Diventa socio Ducati Sardinia DOC

Anelli delle corporazioni Sarde

Produzioni uiche della storia orafa tradizionale parte 1

Anello "a broche" (primo anello) in lamina d'oro rosso con chiave e cristalli policromi - prima metà '800.
Dalla simbologia abbastanza esplicita, indicava infatti l'appartenenza, del possessore di questo anello, al gremio dei sarti o ricamatrici, o comunque operatori del tessuto (costumi, tappeti e abbigliamenti vari). Molti gioielli sono legati ai gremi: termine con cui anticamente si indicavano le diverse tipologie di classi sociali. (es.: gremi dei panificatori, dei sarti, degli agricoltori, degli orafi, dei falegnami, dei panificatori, fabbri ferrai, muratori ecc.) Il Gremio dei Sarti è una delle antiche Corporazioni di arti e mestieri della Sardegna che ancora oggi prende parte alla vita religiosa e culturale nelle rievocazioni popolari della nostra terra. Quindi questo è un segno distintivo di appartenenza. E' una riproduzione, eseguita completamente a mano con le tradizionali tecniche di lavorazione.
 

Anello a Broscia, secondo anello, (dal francese broche, in italiano spilla). Così come le spille vengono realizzate allo stesso modo anche gli anelli, da qui prende il nome quest'anello. Viene introdotto tra gli usi e costumi della Sardegna agli inizi del 1900. Non è di cultura orafa tradizionale sarda, ma anche in Sardegna si subisce l'influenza delle mode europee, soprattutto francesi (da cui mutua il nome), diventandone nel contempo di uso tradizionale, abbinandolo soprattutto nei costumi, ormai imborghesiti, ma anche nei costumi tipicamente tradizionali di tutta la Sardegna. E' costruito con sottilissime lamine culminanti con corolle a petali su cui sono incastonate perle e paste vitree bianche e verdi. Questo gioiello è impreziosito da rifiniture in filigrana. Tutt'ora viene prodotto in serie limitatissime, seguendo accuratamente lo schema e le fasi prima enunciate.


Anello esposto presso: "Gioielleria Simeone" di Iglesias (CI), tratta solo ed ESCLUSIVAMENTE prodotti artigianali di altissimo livello e creatività accostata alla tradizione ed a cui si affianca un metodo produttivo sconosciuto a molti artigiani, frutto di ricerca storica approfondita.