Ducati.it

Diventa socio Ducati Sardinia DOC

Ultime News

01.05.2019

Ducati Vs Vespa in pista (07/07/19)

Pista e strada, la prima prova totale!

7 Ducati Sardinia Kart, Skindoor 2015

Tanti vincitori ma a Serci il titolo Ducati e Nik l'assoluta.

7° Ducati Sardinia Kart, Skindoor 2015

Si ricomincia, dopo la festa di inizio anno, riparte un trofeo amatissimo, eccome! Questa edizione è stata il trofeo kart più numeroso e competitivo di sempre. Adrenalina, colpi di scena, emozioni in ogni gara e durante le pause! Numeri da RECORD anche per la stessa struttura dello Skindoor. Ben 6 ore di attività,11 gare, 59 piloti, 5 batterie tematiche prefinali, 2 finali (1 generale e 1 Piloti Ducati vs Piloti ufficiali Skindoor), 1 gara donne, 3 finali spareggio dei piloti dall' 11° posto in poi. Tutti i vincitori in sequenza di gara: "Franz Sardokan" Francesco Usai, Stefy86 (donne), YouToo, Traverso, Nik, "Gio 78" Giorgio Serci, Filippo Sanna "JasonB", Mandarino Jr, GTMOTORS, Cenz.

15 MARZO 2015 – 7° TROFEO DUCATI SARDINIA KART – SKINDOOR SESTU


Formula vincente non si cambia…..ma si affina! Se poi la competizione raggiunge i massimi livelli, si mischiano le carte, l'incertezza delle gare rende tutto più "pepato"…..ecco che arrivano i numeri. Ai piloti Ducati e alla gara riservata alla donne si aggiungono il neo costituito Scuderia Ferrari Cagliari, gli stessi piloti della squadra ufficiale di Kart dello Skindoor, rappresentanti della Base Aeronautica di Decimo e Piloti del Rally di Sardegna……così si arriva a ottenere un nuovo riferimento!

Sempre fondamentale la forte collaborazione con la direzione della pista, nella persona di Alessandro Usai e del suo staff, oltre che della concessionaria Tecnomoto di Cagliari. Oltre 2 mesi di preparativi che via via diventavano più intensi. In campo uno staff molto articolato con grande professionalità e impegno.

Le gare sono state ulteriormente suddivise e, come sempre, pianificate con grande attenzione facendo tesoro delle esperienze passate, abbinando i kart ai piloti con sorteggio pre gara in modo da velocizzare tutte le operazioni di accreditamento, pesando ogni partecipante al fine di ottenere un rapporto pilota e peso ottimale. A seguire con estrema diligenza queste fasi c'erano Riccardo Carboni e Danilo Petzeu.

Quest'anno gli impegni non hanno permesso un inverno di prove uniforme per i piloti principali e pertanto i valori si sono scoperti solo durante le competizioni, ogni pilota si è preparato meticolosamente per ciò che ha potuto. Francesco Vacca, Francesco Usai, Giorgio Serci, hanno curato l’accoglienza al fine di garantire il miglior svolgimento delle registrazioni che man mano procedevano sempre sotto la supervisione di Carboni e Petzeu. Tempistiche molto serrate e tante gare imponevano una scansione e ottimizzazione di ogni gara.
Lo staff della struttura ha quindi contribuito ad adeguare, con grande professionalità, ogni fase di sviluppo del trofeo.

I gruppi sono stati divisi in 5 batterie: Ogni batteria è stata una gara a se che, in base al livello di difficoltà e numero di partecipanti determinava l'accesso alla finale generale A e alle sottofinali. Tutti i piloti infatti hanno corso due gare.
Grazie al sistema di telemetria e rilevamento dei tempi direttamente proiettato sullo schermo in tempo reale, anche il pubblico poteva rendersi conto della situazione in modo costante. Dalle vetrate della hall principale era inoltre possibile seguire quasi tutta la gara.

LE GARE:
Primi a scendere in pista, per la batteria 1, attesissima in quanto apriva le danze, sono stati i piloti Ducati del solito girone di "ferro". Teste di serie Francesco Usai e Giorgio Serci oltre ad Efisio Cinus, già tutti vincitori di precedenti edizioni. Pole position a Francesco Usai, secondo tempo di Giorgio Serci con dietro il resto del gruppo a breve distanza. Al via la situazione è molto instabile in quanto i primi ad usare i nuovi RT8s non possono contare ancora su gomme calde e pertanto la guida è molto difficoltosa. Purtroppo il sorteggio kart non è molto favorevole a Serci che da subito si trova in difficoltà riuscendo a tallonare Usai per pochi giri. Ben presto il distacco sale a 3 secondi fra i due e Serci deve pertanto limitarsi a controllare agevolmente la situazione. Emerge invece bene Leonardo Addis che agguanta la terza piazza lottando con Francesco Vacca ed un Efisio Cinus che ha pagato una qualifica non azzeccata.

       Nome e cognome          Best laptime              Distacco
1)    Francesco Usai                 0:41.104         
2)    Giorgio Serci                  0:41.406                      3.915
3)    Laonardo Addis                0:42.249                      11.393
4)    Francesco Vacca                   

Avvincente la categoria DUCATI GIRL la gara ha visto l'arrivo di molte nuove concorrenti. Bene Stefy 86 che ha battagliato con Bea fino a metà gara. Peccato per Terex giratasi dopo un piccolo contatto durante la bagarre per il terzo posto con Juliette. Brave e coraggiose tutte le altre che, a vario titolo, un po' per mancato allenamento o per qualche dolorino derivante da qualche prova precedente, ancora non erano in piena forma.

       Nome e cognome         Best laptime              Distacco
1)    Stafi86                 0:44.437          
2)    Bea                     0:44.663                  5.918                
3)    Juliette                0:45.826                  1 giro

La Batteria 2 ha avuto il secondo girone d'inferno con teste di serie il precedente dominatore Riccardo Carboni e i fortissimi Matteo Zucca e Danilo Petzeu. Però ecco i primi colpi di scena! Se nella batteria uno tutto era come da previsioni e, anzi, è mancato il classico show tra Usai e Serci, in questa batteria sono emersi nuovi valori! Fortissimo You Too, Jason B, Zucculitu ed Mrz. Insomma tutto da rivedere. Molto attardato invece Rikyc (Riccardo Carboni). Alla partenza accade il finimondo! Rikyc anticipa la partenza di pochissimo e poi alla prima curva avviene un po' di caos per cui ne fa le spese uno dei nuovi favoriti JasonB.
Yaou Too quindi amministra la gara tenendo dietro e in serenità Zucculitu e Dany87 mentre dal 4° al 7° posto la battaglia imperversa fino alla fine!

       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    You Too                           0:40.442         
2)    Zucculitu                         0:40.711                7.579               
3)    Dany87                            0:40.901                12.431
4)    MRZ

Segue batteria 4
Vince il realista Traverso verso un BiedduC74 (Fabio Cannas) che ha poi gestito la gara per la seconda posizione da uno SharkDucati che a sua volta se la doveva vedere con Porro (Mario Pirroni).
Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    Traverso                   0:41.451       
2)    BiedduC74                  0:41.904                7.645                
3)    Sharkducati                0:42.356                11.541

Batteria 5 riservata allo Scuderia Ferrari club
Batteria molto interessante per i valori in campo e per una testa di serie già ben conosciuta nel circuito indoor. Infatti ben presto i valori si fanno chiari con un NIK subito in netto vantaggio dalle qualifiche e poi in gara. Più staccati ma ben figuranti Mandarino_Jr e Badkat.


       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    Nik                              0:40.716        
2)    Mandarino_jr                     0:41.522                 8.034
3)    Badkat                           0:42.323                 15.776

Si passa quindi alla fase finale! Tutto da rifare. Le finali prevedono infatti un nuovo sorteggio e per le piccole differenze dei kart è importante fortuna e un buon adattamento ad un eventuale cambio di guida. Incide poi il far un buon giro di qualifica senza trovare traffico che ostacoli la tornata buona e infine…..che il kart abbia preso meno botte possibili. Insomma….tutto da vedere!

Dopo una breve pausa per il sorteggio dei kart vengono così chiamati dallo speaker tutti i piloti ammessi alla finale A e viene comunicato all'ultimo il relativo numero di kart. Con sottofondo musicale tutti i driver si recano in pista per le foto mentre il pubblico si prepara sugli spalti allo spettacolo che inizierà di li a poco. Tanta e l'attesa! Si gioca il nuovo titolo!

LA GARA FINALE
Dopo la bellissima finale del 2014 vinta da un fortissimo Riccardo Carboni di leggera misura su un Francesco Usai (Franz Sardokan) e Giorgio Serci (Gio78) ci si aspettava l'ennesima grande gara.
Già però dalle qualifiche e dall'assenza di Carboni si intuiva che era tutto da rivedere e…..ecco tanti nuovi colpi di scena! I nuovi nomi in qualifica sono Nik, Gio87 e You Too!


Parte quindi la finale generale 2015 con numerose incognite su cosa accadrà da li a poco. Subito la battaglia inizia spumeggiante e Nik e Gio78 si studiano e battagliano giro su giro. Due piccoli errori però cedono il piccolo vantaggio a Nik che nonostante un piccolo acuto di Gio78 diventano essenziali per tenere la distanza minima di sicurezza. Dietro You Too gli segue a breve distanza ma non riesce ad impensierirli più di tanto perdendo pian piano qualche decimo e lottando con un kart a lui non perfettamente congeniale. Diversa storia per Dany87 che ha subito capitalizzato una buona partenza e gestito la situazione grazie anche a una fortissima bagarre delle retrovie. Il suo ritmo infatti è stato ottimo per i primi 4 giri per poi perdersi sul finale. Dal 5° posto in giù invece si è scatenato l'inferno. Zucculitu ha avuto la meglio sui suoi inseguitori sfruttando bene le occasioni e risalendo la china dopo una partenza non buona. Franz Sardokan invece ha pagato una qualifica terribile e nonostante avesse superato Zucculitu alle prime tornate si è poi arenato nel tentativo di superare anche Traverso nell'idea di risalire subito qualche posizione prima che i piloti più forti prendessero il largo. Del resto però in una finale i margini sono risicatissimi e se tutto non è perfettamente apposto….! Traverso ha tenuto bene posizione e il primo tocco fra Franz e Traverso ha dato una breccia a Zucculitu che non ha perso tempo infilandosi interno! I due sono rimasti appaiati per 4 secondi sino a una esse stretta in cui Franz ha dovuto dare la precedenza al suo avversario togliendo il piede dal gas. Bravo quindi Zucculitu a capitalizzare al massimo il piccolo spiraglio! Secondo perso però è secondo guadagnato dall'avversario e una toccata al posteriore con il rallysta ha fatto girare Franz a vantaggio di Traverso (poi penalizzato di 6 secondi) e MRZ che seguiva a breve distacco oltre a far avvicinare Eku Rgv e Leo2K. Insomma gara bellissima e combattuta da cima a fondo da tutti i piloti con tanti nuovi pretendenti e grande bagarre che, capita, a volte porta a qualche sfortunata manovra. Son le gare del resto.

1) Nik                       40.255
2) Gio78                  40.155             1.060
3) You Too                40.676            3.955

Il nuovo regolamento però ha ridefinito il premio per il miglior PILOTA Ducati attraverso il miglior posizionamento nel gruppo generale dei piloti appartenenti al challenge così composto:
1° Gio78 - Giorgio Serci (2° assoluto)
2° Dany87 - Daniel Concas ( 4° assoluto)
3° Zucculitu - Simone Pistis ( 5° assoluto)

I vincitori della altre batterie sono stati i seguenti: JasonB (finale B), Mandarino_Jr (finale C), Gtmotors (finale D).

Ma le sorprese non sono finite qui! Lo Skindoor infatti ha acconsentito ad una ulteriore GARA DIMOSTRATIVA fra i migliori piloti storici Ducati e quelli della squadra Skindoor! Franz Sardokan, Gio78, Rikyc e JasonB (chiamato dallo staff) per il gruppo Ducati e Cenz, You Too, Mozzicone e Cr12t1an per lo Skindoor. Gara secca di 10 giro  e 5 di qualifica!

Esclusa la performance eccezionale di Cenz che ha ben presto salutato tutti i partecipanti fino all'arrivo, il resto dei piloti hanno dato vita ad uno spettacolo bellissimo e molto equilibrato fino a fine gara! Una fila di piloti che si davano battaglia ravvicinatissima ed estremamente equilibrata ogniuno a meno di un secondo dall'altro fino alla fine salvo Gio78 e Franz Sardokan toccatisi al giro numero 7 in piena bagarre di gruppo e anch'essi incollati agli altri fino a quel momento. Gara quindi vinta da Cenz con a 8.433 Rikyc per i Ducatisti, You Too terzo classificato.

Termina così anche questo 7° trofeo

ALBO TROFEO "PILOTI DUCATI" KARTING FORTE VILLAGE RESORT:
2009: 1) Giorgio Serci - 2) Francesco Usai - 3) Paolo Caocci      BEST LAP 2009: 0:39.157 Giorgio Serci
2010: 1) Francesco Usai - 2) Giovanni Maxia - 3) Giordano Loi   BEST LAP 2010: 0:39.477 Francesco Usai
2011: 1) Efisio Cinus - 2) Francesco Usai - 3) Giuseppe Guida BEST LAP 2011: 0:38.077 Francesco Usai
2012: 1) Francesco Usai - 2) Giorgio Serci - 3) Federico Demarchi BEST LAP 2012: 0.38:382 Giorgio Serci
2013: 1) Giorgio Serci - 2) Marco Anedda - 3) Roberto Argiolas
Internazionale: 1) Francesco Usai (DOC SARDINIA - ITA) - 2) Riccardo Carboni (DOC SARDINIA - ITA) - 3) DOC LIONE (FRA)
2014: 1) Giorgio Serci - 2) Marco Anedda - 3) Francesco Usai
2015: 1) Giorgio Serci - 2) Daniel Concas - 3) Simone Pistis

BEST LAP EVER:

anno 2011 - Francesco Usai, tempo 0:38.077 (Fort Village)
anno 2014 - Riccardo Carboni, tempo 0:40.859 (Skindoor Rt8)
anno 2015 - Giorgio Serci, tempo 0:40.155 (Skindoor Rt8s)


Si ringraziano.

Organizzazione: Francesco Vacca, Giorgio Serci, Riccardo Carboni, Danilo Petzeu,
Fotografi: Alssandro Saba, Doriano Mucelli, Teresa Caria 
Alessandro Usai - Referente principale per l'organizzazione interna del Skindoor Sestu

DUCATI SARDINIA DOC STAFF