Ducati.it

Diventa socio Ducati Sardinia DOC

Ultime News

01.05.2019

Ducati Vs Vespa in pista (07/07/19)

Pista e strada, la prima prova totale!

4 Trofeo Forte Village Kart 2012 - La gara

Ecco come andata.

24 AGOSTO 2012 – 4° TROFEO DUCATI SARDINIA KART – FORTE VILLAGE RESORT

Primo degli appuntamenti racing dell'anno, il tanto atteso trofeo che nomina i piloti più forti del club sulle 4 ruote si è svolto nel mese di agosto anziché in settembre. La scelta è stata dettata dall'esigenza di non far combaciare nello stesso mese di settembre l'appuntamento con la competizione principale per le nostre due ruote, il TEST DAY e il CHALLENGE. Grazie al supporto del Forte Village e di uno staff organizzativo di prim'ordine (che del resto è stato il migliore al mondo anche nel 2011) è stato possibile realizzare l'evento nel periodo di altissima stagione. Il connubio Ducati e Forte Village continua quindi a portare avanti una bellissima tradizione sportiva. Il nostro nuovo referente del Forte, Mattia Bagala, ha assecondato tutte le nostre esigenze affiancandoci all'ormai collaudassimo staff della Leisure Land (anch'esso eccezionale).
Le gare sono state pianificate con grande attenzione abbinando i kart ai piloti con sorteggio pre gara in modo da velocizzare tutte le operazioni di accreditamento. Il Forte ha messo inoltre al nostro servizio l'utilizzo di molti divertimenti di contorno, organizzazione della discoteca, dell’area game (che quest'anno aveva un evolutissimo simulatore Formula 1, uno dei tre esistenti al mondo, capace di ricreare le stesse condizioni di guida di un'auto da corsa vera e propria) e i pacchetti pernottamento.
A disposizione di chi restava a dormire la sera c’erano delle stupende e deliziose villette con giardino privato fronte piscina principale. Servizi di prim’ordine e accesso alla SPA per un percorso di Talassoterapia da sogno hanno poi concluso il soggiorno con l'immenso dispiacere di dover ripartire!

Ecco  i numeri dell’evento: 32 piloti al via delle gare, 80 invitati selezionati, 5 addetti Staff e 7 assistenti operativi del Forte, 6 spumanti da podio, 15 medaglie, 3 trofei, 3 moto Ducati special in esposizione, 21 consol videogiochi standard + un simulatore F1 (area game), 3 ore di attività sportiva con una pausa di 30 minuti, 4 kart massacrati e ripristinati in tempo record, 1 gomma esplosa per usura, circa 1.200 foto tra fotografo ufficiale e partecipanti.

Pur essendo il periodo di Agosto un momento critico in quanto tutti sono in vacanza anche lontano da casa, la risposta dei piloti e delle presenze è stata ottima. Ancora una volta i Ducatisti hanno voluto non perdere l'occasione di cimentarsi in questo confronto. Dalle ore 20.30 pm si è registrata l’affluenza dei partecipanti e invitati entusiasti e memori dell’esperienza dell’anno prima. Francesco Vacca ed Efisio Cinus hanno curato l’accoglienza mentre Francesco Usai e Giorgio Serci si sono occupati delle pratiche di registrazione e dell’organizzazione delle batterie di gara insieme allo staff del Forte.
Lo staff della struttura ha quindi concordato e rivisto la scaletta degli eventi in programma e definito gli ultimi dettagli.

I gruppi sono stati divisi in 4 categorie: PILOTI DUCATI (i piloti del club più veloci, la batteria principale che assegna il titolo più importante del trofeo - VERDE), DUCATI FRIENDS (i piloti amici del gruppo DUCATI - GIALLO), DUCATI GIRL (le ragazze del club e quelle dell’Aeronautica Militare - ROSA), DUCATI PARTNER (i nostri sponsor, i membri della base Aeronautica, Ferrari Club Italia delegazione Sardegna, concessionarie Ducati - ARANCIO).

GRUPPO 1 – PILOTI DUCATI (BATTERIA PRINCIPALE DEL TROFEO)
1     Fabio    Cannas
2     Francesco     Usai       
3     Giorgio       Serci       
4     Efisio        Cinus                    
5     Francesco    Vacca
6     Federico    Demarchi
7     Simone     Parente   
8     Giuseppe     Guida   

GRUPPO 2 - FRIENDS
1     Paolo   Caocci
2     Alessio     Noto
3     Ignazio    Pau
4     Jury     Portas
5     Giacomo    Giovannini
6     Davide    Podda
7     Marco     D'Angelo
8     Daniele    Danile
9     Marco     Anedda

GRUPPO 3 – DUCATI GIRL
1     Stefania     Nioi  
2     Rita    Dessì
3     Marilisa    Pirroni
4     Sabina     Maoddi
5     Claudia    Pusceddu
6     Manuela    Sitzia
7     Silvia    Perra
8     Michela   Carboni

GRUPPO 4 – DUCATI PARTNERS

1     Paolo    Appeddu - Ferrari Club
2     Angelo     Sbardella - Aeronautica
3     Stefano La Capria - World Design
4     Gerardo    Abalsamo - Aeronautica
5     Nicola    Angioni - Aeronautica
6     Mario    Pirroni - Aeronautica
7     Andrea    Serra - Aeronautica
8     Stefano    Adamu - Aeronautica

Le 4 batterie di qualificazione definivano le griglie di partenza e, grazie al sistema di telemetria e rilevamento dei tempi direttamente proiettato su maxischermo in tempo reale, anche il pubblico poteva rendersi conto della situazione in modo costante. Le telecamere riprendevano i punti principali della pista e le reazioni del pubblico durante le fasi di sorpasso.
Prima di iniziare è stato proiettato il trailer della stagione 2011 e parte del 2012 con particolare enfasi sul recentemente concluso WDW 2012.

LE GARE:
Come di rito, i primi a scendere in pista, per la finale più attesa che assegna il titolo più prestigioso, sono stati i PILOTI DUCATI e se l’anno scorso era un girone di "ferro" questa volta si è vista l'ennesima conferma. Pole position ad Giorgio Serci con il tempo di 38.48, secondo tempo di Francesco Usai con 38.90 e terzo posto a sorpresa per Federico Demarchi (venuto da Padova) con 39.55.
Al via parte subito bene Francesco Usai che riesce ad affrontare per primo la prima curva del tracciato, Serci lo segue attaccassimo ma alla curva 4, per evitare il contatto all'interno di una curva secca, deve allungare la frenata perdendo parzialmente il controllo del kart per poi girarsi rientrando in pista al 6° posto. Tutto da rifare. Usai quindi, dopo aver spinto i primi giri e potendo mantenere traiettorie pulite senza doversi difendere dagli attacchi di Serci, ha quindi mantenuto un passo di gara costante e di controllo. Nelle retrovie invece la battaglia è stata accesissima e indecisa fino all'ultimo momento con protagonisti Demarchi, Cinus, Guida e Serci. Serci è quindi stato protagonista di una rimonta furibonda fino alla seconda piazza ai danni di Demarchi. Cinus e Guida hanno dato il massimo fino alla fine e anche se Guida aveva il tempo migliore dei due, Cinus ha tenuto posizione fino alla fine.

       Nome e cognome          Best laptime              Distacco
1)    Francesco Usai               0:38.717           
2)    Giorgio Serci                   0:38.382                      06.44
3)    Federico Demarchi         0:39.391                      08.95
4)    Efisio Cinus                    0:39.982                      15.98
5)    Giuseppe Guida             0:38.813                      29.60
6)    Francesco Vacca           0:40.571                      39.34
7)    Simone Parente             0:41.353                       1 lap
8)    Fabio Cannas                0:42.131                       1 lap

Una particolare menzione va a Simone Parente, Fabio Cannas e Federico Demarchi che hanno corso in questa categoria pur essendo la prima volta che vedevano questo tracciato e pur confrontandosi con piloti esperti e già titolati: Efisio Cinus (titolo 2011), Francesco Usai (titolo 2010), Giorgio Serci (titolo 2009).

Nella categoria DUCATI GIRL la gara ha visto l'arrivo di nuove concorrenti, grande assente Silvia Pusceddu, a dominare nelle qualifiche è stata Stefania Nioi (pole) con un 42.09 seguita da Marilisa Pirroni con 42.93 e Silvia Perra con 43.76. Dallo start della gara Nioi ha subito imposto un ritmo costante e insostenibile per le concorrenti che, complice qualche errore di troppo, hanno ceduto troppo vantaggio. La lotta del secondo posto è quindi stata uno scontro ravvicinato tra Marilisa e Michela con la prima che ha avuto la meglio per pochissimo. Manuela e Rita invece hanno battagliato per la quinta piazza.

       Nome e cognome         Best laptime              Distacco
1)    Stefania Nioi                 0:41.521            
2)    Marilisa Pirroni              0:41.827              16.93                  
3)    Michela Carboni            0:42.391              17.53
4)    Claudia Pusceddu         0:42.599              28.68
5)    Manuela Sitzia               0:44.062              36.18
6)    Rita Dessì                     0:44.270              37.43
7)    Sabina Maoddi              0:44.377               1 lap
8)    Silvia Perra                   0:43.299               1 lap

La categoria DUCATI FRIENDS ha avuto le qualifiche più combattute in assoluto in cui ben 8 piloti erano racchiusi in meno di un secondo con in testa Paolo Caocci unico a scendere sotto il muro dei 40.00 secondi a giro.  Alla partenza si fa subito strada Paolo Caocci mentre Jury Portas si deve fermare per l'esplosione della gomma anteriore. Caocci tiene quindi agevolmente il comando e gestisce la gara fino alla fine. E invece bagarre fra Anedda e Noto che per un urto con l'avversario perde la seconda piazza sul finale.

       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    Paolo Caocci                        0:38.881            
2)    Marco Anedda                        0:39.205               05.82                  
3)    Alessio Noto                        0:39.703               13.12
4)    Marco D'Angelo                      0:40.803               20.01
5)    Daniele Danile                      0:39.934               22.13
6)    Giacomo Giovannini                  0:40.489               26.76
7)    Davide Podda                        0:41.057               27.70
8)    Ignazio Pau                         0:42.431               1 lap
9)    Jury Portas**                       Out 8 laps        Da recuperare

Dopo una pausa di mezz'ora utile a recuperare energie e reintegrare i liquidi, vista la temperatura elevata nonostante si gareggiasse alla mezzanotte, l'evento è ripreso con il gruppo DUCATI PARTNER, altra batteria molto attesa che vedeva una massiccia presenza del gruppo Aeronautica. La gara è stata saltata dal precedente dominatore 2011 Paolo Appeddu (Ferrari Club) a causa di un problema familiare. Si è invece aggiunto al gruppo La Capria (World Design - sponsor Ducati Pramac Moto GP). Le qualifiche hanno visto un'altra bella battaglia con Portas irraggiungibile con il tempo di 38.79 e ben 4 altri piloti in un secondo (Angioni, Pirroni, La Capria, Serra, nell'ordine. La gara non ha vuto storia per il primo posto che ha visto Portas inanellare giri veloci (ricordiamo era di recupero dal problema tecnico del gruppo Friends). A distanza lo seguiva Mario Pirroni mentre il resto del gruppo era formato da brevi distacchi con 5 piloti che cercavano di ottenere il terzo posto.

       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    Jury Portas**                          0:38.698            
2)    Mario Pirroni                           0:39.912                  22.04                  
3)    Andrea Serra                          0:40.658                  30.97
4)    Stefano La Capria                  0:41.189                  32.59
5)    Stefano Adamu                      0:41.105                  34.60
6)    Nicola Angioni                        0:40.410                  38.09
7)    Angelo Sbardella                    0:41.673                  40.96
8)    Gerardo Abalsamo                 0:42.764                  1 lap
9)            Ledda                             0:43.067                  1 lap

Il titolo Piloti Ducati 2012 è passato quindi da Efisio Cinus a Francesco Usai che sfruttato l'errore di Serci, che era in pole position. Infine si è arrivati alla finale generale. La graduatoria di accesso è stata così definita:

I primi tre del gruppo PILOTI DUCATI
Le prime due DUCATI GIRL
I primi due DUCATI FRIENDS
I primi due DUCATI PARTNERS
Infine, per il decimo classificato, il mioglior tempo del terzo classificato tra Girl, Friends, Partners o il 4° dei Piloti Ducati (la batteria più difficile). A passare è quindi stato Giuseppe Guida.

Dopo una breve pausa per il sorteggio dei kart vengono così chiamati dallo speaker tutti i piloti ammessi alla finalona e viene dato il relativo numero di kart. Con sottofondo musicale tutti i driver si recano in pista per le foto di gruppo mentre il pubblico si prepara sugli spalti allo spettacolo che inizierà di li a poco.

QUALIFICHE FINALISSIMA
Da subito la gara si fà accesissima in quanto le qualifiche garantiscono una buona posizione in gara, tale da controllare gli avversari e stare lontani dalle bagarre di gruppo delle prime curve. La spunta Serci con 38.32 mentre Usai, che prova a fare il massimo e spunta un 38.53 al penultimo giro. Segue Caocci con 38.94, Portas con 39,45, Demarchi con 39.57, Guida con 39.77, Anedda con 39.93, Pirroni con 40.85, Marilisa con 41.55 e Stefania con 43.26.

LA GARA FINALE

Dopo l'errore della gara piloti Ducati Serci parte bene anche se Usai si avvicina molto alla prima curva. Immediatamente il ritmo dei primi due determina un bel distacco del gruppo al quale fà punto di contatto Caocci che tiene il passo anche se leggermente attardato. Serci mantiene il ritmo di 38 basso e Usai lo segue costantemente perdendo però leggermente terreno giro dopo giro e anche nelle fasi di doppiaggio il duello è serrato per ognuno dei 15 giri. Dietro accade praticamente di tutto! Anedda si ferma per un problema al kart e rientra con un kart nuovo ma ormai i giri passano e il distacco è incolmabile. Demarchi, che stava facendo ottimi tempi (ma era attardato per essersi girato), e Marilisa si toccano in un sorpasso e finiscono fuori pista all'8° giro. Problemi anche per Mario Pirroni mentre Nioi tiene il suo passo e sale in classifica sfruttando gli errori degli altri e i guai tecnici. Caocci, Portas e Guida chiudono dietro i primi due, ormai imprendibili con distacchi abbastanza elevati l'uno dall'altro. Tra i primi due arriva quindi la fine dell'inseguimento con Usai che negli ultimi 4 giri prova diverse soluzioni per cercare di recuperare il distacco ma alla fine deve desistere per non incorrere in una uscita (sfiorata nella curva prima del rettilineo). Vince quindi Serci dopo una finale ben controllata e ben gestita senza commettere il minimo errore.

       Nome e cognome          Best laptime              Distacco
1)    Giorgio Serci                 0:38.430  
2)    Francesco Usai             0:38.431                 03.76                  
3)    Paolo Caocci                0:38.845                 13.01
4)    Jury Portas                   0:40.452                 32.42
5)    Giuseppe Guida           0:40.152                 1 lap
6)    Stefania Nioi                0:42.399                 2 laps
7)    Mario Pirroni                0:40.245                 4 laps
8)    Marilisa Pirroni            0:41.342                 7 laps
9)    Federico Demarchi     0.38.965                 7 laps
10)   Marco Anedda           0.41.564                 8 laps

Termina così anche questo 4° trofeo (alle ore 2.00 del mattino), il pubblico si trattiene per le premiazioni nonostante la tarda ora. Le prime ad essere premiate sono le Ducati Girl, a seguire i Friends, i Partners, la finale generale e in conclusione, da quest'anno per dare rilievo alla batteria che ha fatto nascere questo trofeo, i PILOTI DUCATI con l'assegnazione dell'ultimo titolo. Non prevista nella nostra scaletta, oltre alle medaglie e agli spumanti, lo staff del Kart del Forte Village ha offerto alla finale Piloti Ducati le coppe ricordo dell'evento. Tra spumante, foto ricordo, musica e applausi finisce una bella serata che ricorderemo per le tante emozioni.

ALBO TROFEO "PILOTI DUCATI" KARTING FORTE VILLAGE RESORT:

2009: 1) Giorgio Serci - 2) Francesco Usai - 3) Paolo Caocci      BEST LAP 2009: 0:39.157 Giorgio Serci
2010: 1) Francesco Usai - 2) Giovanni Maxia - 3) Giordano Loi   BEST LAP 2010: 0:39.477 Francesco Usai
2011: 1) Efisio Cinus - 2) Francesco Usai - 3) Giuseppe Guida BEST LAP 2011: 0:38.077 Francesco Usai
2012: 1) Francesco Usai - 2) Giorgio Serci - 3) Federico Demarchi BEST LAP 2012: 0.38:382 Giorgio Serci

BEST LAP EVER: anno 2011 - Francesco Usai, tempo 0:38.077

Si ringraziano:

Francesco Vacca - Organizzazione e gestione dei pass piloti e ospiti
Giorgio Serci e Efisio Cinus - Accoglienza e controllo ingressi
World Design - Sponsor grafico della special Desmosedici in esposizione
Alessio Noto - Organizzazione e gestione servizio fotografico generale
Mattia Bagala - Referente principale per l'organizzazione interna del Forte Village

DUCATI SARDINIA DOC STAFF