Ducati.it

Diventa socio Ducati Sardinia DOC

Ultime News

01.05.2019

Ducati Vs Vespa in pista (07/07/19)

Pista e strada, lo prima prova totale!

3 Ducati Sardinia Test Day (Mores) 2007

Recensione dell'evento e momenti salienti.

THE DAY AFTER!!!
SARDEGNA, 21 OTTOBRE: 3° Ducati Sardinia Test Day – Autodromo di Mores (SS)


UN SUCCESSO 

Non ci saremmo mai immaginati un’affluenza del genere. Abbiamo lavorato molto duramente, abbiamo messo impegno e passione per mesi, superato tante difficoltà e problemi di vario genere e, quando ci siamo svegliati la mattina alle 7.00 a Mores c’era un nubifragio.

Era presente tutto il nuovo staff: Vincenzo Melis, Giorgio Serci, Stefano Tuveri, Francesco Usai, Filippo Palla, "Carlo" e "Chiodo" (Claudio Chiodini) responsabile della Ducati Eventi Pista e Test. 3 furgoni a supporto dotati di 3 moto 1098 base, numerosi ricambi, mini officina, tavoli, sedie, gazebo, striscioni e tutta la documentazione per le pratiche assicurative del test day.

Alle ore 8.00 con una temperatura di 6°C ed un vento ghiacciato eravamo davanti alla pista pronti a predisporre tutto il materiale. Anche se continuava a piovere non abbiamo mollato un secondo seppure un forte dispiacere e sconforto ci facesse immaginare un fiasco dell’evento.

Alle ore 8.40 invece il popolo ducatista invece….ha risposto CI SIAMO con le prime macchine che hanno passato i cancelli d’ingresso. Nessuno ha mollato e dopo le registrazioni di rito l’evento ha avuto inizio. Davvero degli EROI, con un asfalto bagnatissimo e viscido oltre ad una temperatura glaciale, i primi tester sono entrati in pista con in testa il nostro socio "Willis" che ha fatto davvero dei gran numeri.

La situazione però è rimasta "critica" per tutta la mattina a causa di gomme che non riuscivano ad entrare in temperatura e un peggioramento ulteriore delle condizioni. Poco dopo sono entrato in pista io ed Efisio Cinus. Ci siamo detti andiamo piano e cerchiamo di goderci un po’ la moto restando in piedi……era l’inizio del momento più difficile della manifestazione.
Partenza, rettilineo prima della curva, "sfioro" leggermente e con attenzione il freno e improvvisamente l’anteriore chiude senza il minimo preavviso quasi ci fosse olio. Mi ritrovo a sbattere malamente per terra affianco alla moto ed a "slittare" sull’asfalto letteralmente impotente e affranto per ciò che era successo. Dopo due bestemmioni sollevo, con l’aiuto di Efisio, la moto dalla via di fuga e noto che leva del cambio, frizione e codone sono compromessi e devo tornare mestamente ai box.
Efisio nel mentre sfiora il definitivo ko dopo pochi giri con un lungo alla fine del rettilineo ma….mentre tutti dicono "cade cade" lui si esibisce in 150 mt di derapata destra sinistra…..impressionante….finendo nello sterrato in piedi e salvando la moto……un grande!!! Poco dopo scenderà sorridente e dopo avermi guardato dice: mi ha impressionato la caduta che hai fatto, ero molto teso, ma…..la moto è bellissima, nonostante tutto è andata bene e mi son divertito almeno sentendo il poderoso motore (la gomma posteriore invece la pensava diversamente e -riportava un CRATERE nel centro J.

Da lì Chiodo ha lavorato ininterrottamente per tutta la metà del mattino anche perché i pioti andavano giù in terra nonostante le attenzioni e i suggerimenti dello staff. Proprio quando ormai il peggio sembrava prendere il sopravvento…..incredibilmente il sole ha fatto capolino sul circuito e l’asfalto ha iniziato ad asciugarsi come un segno dal cielo che ci diceva….adesso basta…ve lo siete meritato, ora divertitevi. Tutti hanno preso coraggio e il test day ha iniziato a carburare, i box si sono letteralmente animati e ci siamo trovati letteralmente invasi a partire dalla pit-lane agli spalti. Davvero tanti, tantissimi appassionati arrivati per vedere amici, parenti e curiosare unendosi e mischiandosi ai piloti o per vedere un po’ di "numeri" in pista.

Presente POWER MOTO per l’assistenza alle sospensioni, BRIDGESTONE ITALIA tramite il suo rappresentante che ha rilevato i nostri dati sulle coperture racing e di serie al fine di collaborare allo sviluppo del prodotto e fornire coperture standard sempre di maggior successo e performance (ovviamente le 3 1098 erano dotate di Bridgestone BT002 Street in mescola).

Più il tempo migliorava e più l’adrenalina saliva, ad un certo punto si contavano oltre 200 persone sparse in tutto l’autodromo e oltre 35 piloti in giro per i box nello stesso momento tra coloro che dovevano provare la 1098 o con la propria moto. In totale hanno girato 62 piloti con la 1098 e almeno 14 con la propria moto (tutti di pomeriggio). Abbiamo visto entusiasmo, gratitudine, divertimento, unione anche a dispetto di chi (come spesso succede) ha ostacolato o non ha saputo cogliere il senso della manifestazione. Queste però sono le soddisfazioni più grandi, vedere annientati tutti coloro che non amano crescere ma solo aprire la bocca senza produrre. Abbiamo dimostrato che anche in Sardegna è possibile realizzare eventi importanti, unici come nessuno ancora aveva fatto in questo settore. Tutto fatto da amici appassionati, con il cuore e la grinta che solo Ducati e il suo popolo è in grado di dare. Grazie alla Ducati Holding e a tutti coloro che erano presenti ovvero al popolo del DOC sardo che ci segue con passione.

Graditissimo lo spettacolo delle modelle portate dalla Loremodel (ho visto tanti occhi sgranati e felici di osservare l’accoppiata Ducati & girl). Per l’occasione sono state avviate le prime riprese e immagini che faranno parte della campagna club 2008.

Le ultime righe le utilizzo invece per lo staff. Tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato sono stati eccezionali, hanno dato prova di essere un vero gruppo e questo si vede solo quanto tutto va male. Si sono impegnati, ognuno per le sue possibilità ed hanno permesso a tutti i partecipanti di divertirsi anche quando era difficile dover prendere determinate decisioni. A loro va il mio più grande ringraziamento di cuore. Ci siamo divertiti, abbiamo lavorato ed abbiamo ottenuto un risultato incredibile e insperato.

Altre news e approfondimenti gli vedrete prossimamente su TUTTOMOTORI NEWS - TCS TV.

Lo staff che ha collaborato: 9 addetti
Le persone: 63 piloti tester e 14 piloti
Stampa: Unione Sarda
Tv: Tuttomotori News - TCS
I numeri: 3 Ducati 1098 (torturate), 2 semimanubri, 3 leve del cambio, 1 leva freno posteriore, 2 codoni, 2 leve freno anteriori e un po’ di carene levigate. Avvio infernale con 6°C e finale stupendo con 16° e buone condizioni. 3 treni di gomme distrutti. 2 modelle (estremamente apprezzate). 200 visitatori. Un bar completamente svuotato dai partecipanti. 60 litri di benzina.