Ducati.it

Diventa socio Ducati Sardinia DOC

Ultime News

01.05.2019

Ducati Vs Vespa in pista (07/07/19)

Pista e strada, lo prima prova totale!

2 Trofeo Forte Village Kart 2010

Ecco come andata.

19 SETTEMBRE 2010 – 2° TROFEO DUCATI SARDINI KART – FORTE VILLAGE RESORT

A conclusione della stagione sportiva più intensa di sempre che ha portato a realizzare il 5° Ducati Sardinia  Test Day a Mores e il 1° Desmochallenge ufficiale che ha assegnato i primi tre titoli ai piloti sardi nelle classi SBK, Monster e Medie (748/848), abbiamo lavorato intensamente per chiudere la stagione nel migliore dei modi con un evento che si può definire davvero "eccezionale" se si considera che questo club è semplicemente "un gruppo di amici" e non un ente di business, un azienda o una struttura commerciale.
Gli elementi del successo?

Tuffatevi nel lusso a 5 stelle del "miglior Resort del mondo". Da dodici anni il Forte Village Resort vince il titolo di Miglior Resort del Mondo. Un primato per una vacanza di lusso a cinque stelle, in uno degli angoli più belli dell’Italia e della Sardegna, a pochi chilometri da Cagliari.
Affacciato su una magnifica spiaggia, perla del Mediterraneo, il Forte Village Resort ci ha accolto nel suo meraviglioso parco tropicale e nell’assoluta eleganza dei suoi 8 alberghi e 44 meravigliose suite. Massima attenzione per il divertimento grazie ad una struttura dedicata allo sport, la Leisure Land. A brillare di pura armonia sono poi le Thaermae del Forte, Spa e centro benessere che ospita nel suo giardino un percorso di talassoterapia, unico in Europa.
E per concludere le attività , a beneficio degli amanti del gusto ci si poteva lasciar trasportare nella varietà dei menù e nel fascino dei 21 ristoranti gourmet.
Aggiungete ora la presenza di 40 piloti, una moderna e organizzata pista di kart dotata di telemetria, sistema monitor dei tempi per il pubblico e per i piloti, box con assistenza tecnica e meccanici dedicati, illuminazione da stadio per una competizione in notturna, 30 ospiti selezionati con ingresso a numero chiuso, Giancarlo Faloppa con il suo Motorhome come testimonial e la passione e voglia di divertirsi di un gruppo ben amalgamato……………non potete sbagliare, il divertimento è assicurato.

E attenzione, dopo la gara non finiva tutto lì, infatti avevamo a nostra disposizione un’ampia area GAME con tutti i tipi di videogiochi e…….a degna conclusione, la discoteca! Una organizzazione davvero ben strutturata che ha collaborato per mesi per preparare al meglio ogni aspetto operativo, Paola Bertuelli (per il Forte Village), Francesco Usai e lo staff Ducati Sardinia con il supporto dello sponsor 2Ci Ford (Andrea Chergia) hanno costruito un giorno di pura evasione e sana competizione in vero spirito Sardinia DOC.

L’anima dell’evento, i piloti.
Ormai pronti ed entusiasti per l’arrivo del giorno tanto atteso si sono presentati all’accoglienza dell’ingresso del Forte, dove gli attendeva il nostro staff, i 40 piloti con annessi accompagnatori e ospiti.  Stefano Tuveri ha quindi predisposto e seguito tutti gli aspetti tecnici e di sicurezza del pre gara in supporto ai ragazzi del Karting Forte Village.
I gruppi sono stati quindi divisi per categorie: DUCATI (i piloti del club più veloci - VERDE), FRIENDS (i piloti amici del gruppo DUCATI - BLU), PROCURA & DUCATI GIRL (le ragazze del club e gli esponenti della Procura della Repubblica per i minori di Cagliari - ROSA), LOBOS (il gruppo di amici piloti capeggiatti da Alessio Lobina - BIANCO).

    GRUPPO 1 – DUCATI

1     Filippo         Tuveri        
2     Francesco     Usai         
3     Giorgio          Serci         
4     Efisio          Cinus                      
5     Giordano     Loi        
6     Simone       Loi        
7     Luca           Adamo        
8     Giovanni     Maxia        
9     Michele     Tocco        
10     Stefano   Passera   

    GRUPPO 2 - FRIENDS
1     Francesco     Vacca        
2     Alessio          Noto   
3     Andrea        Chergia   
4     Davide         Podda    
5     Federico     Aramu  
6     Paolo          Appeddu    
7     Alessio        Mesina    
8     Giancarlo     Erbì    
9     Riccardo     Pretta    
10     Luca          Matta

    GRUPPO 3 – DONNE & PROCURA

1     Stefania     Nioi     Class. Donne    
2     Silvia             Pusceddu     Class. Donne
3     Pamela                  Scalas      Class. Donne
4     Simona      Mesina    Class. Donne
5     Benedetta           Pilloni      Class. Donne
6     Stefania     Deiana  Class. Donne
7     Alessio                  Spano     Procura    
8     Mauro                  Caria      Procura    
9     Ignazio                  Locci     Procura    
10     Gianpiero     Caredda  Procura    
   
    GRUPPO 4 - LOBOS
1     Ciro                  Zucca                 
2     Maurizio          Carta                     
3     Franco            Berretta        
4     Fabrizio           Melis                    
5     Stefano           Mellai                     
6     Luca                Marras   
7     Alessio            Lobina        
8     Gianluca         Lobina        
9     Cristian           Mannai        
10     Sebastian     Moi    

Ogni gruppo ha disputato i turni di qualificazione in cui per la griglia di partenza veniva stabilito, grazie alla telemetria, il miglior giro. Il monitor centrale proiettava tutte le riprese dei momenti salienti, del pubblico e i tempi sul giro in modo costante ed al fine di permettere la piena comprensione di quello che accadeva in pista.

LE GARE:

I primi a scendere in pista, per la finale parziale più attesa, sono stati i piloti DUCATI che hanno dato vita al vero e proprio girone di "ferro", infatti tutti i piloti erano racchiusi, dal primo al decimo, in solo un secondo. Al via parte bene Francesco Usai che, sfruttando a pieno la bagarre dei piloti che lo seguivano, riesce ad inanellare una serie di giri veloci che gli danno un vantaggio molto consistente per cui non gli resta che amministrare il suo margine fino alla fine. Dietro la bagarre è forte e i sorpassi si avvicendano continuamente. Ne fà le spese uno dei piloti più veloci e più attesi, Giorgio Serci (vincitore del precedente trofeo), mentre se ne avvantaggia subito Giovanni Maxia seguito a distanza da Giordano Loi e Michele Tocco.

       Nome e cognome          Best laptime              Distacco
1)    Francesco Usai              0:39.477              
2)    Giovanni Maxia            0:39.762                      10.00                     
3)    Giordano Loi                 0:41.063                      21.15
4)    Michele Tocco               0:40.470                      25.53
5)    Luca Adamo                  0:40.797                      30.44
6)    Simone Loi                    0:40.454                      31.39
7)    Filippo Tuveri                0:41.673                      36.65
8)    Giorgio Serci                 0:40.087                      36.86
9)    Stefano Passera              0:40.559                   37.40
10)    Efisio Cinus                   0:40.455                    38.86

Nella categoria DUCATI GIRL e PROCURA la gara ha visto grande bagarre tra Mauro Caria e Ignazio Locci che hanno battagliato fino all’ultimo giro mentre per le donne ha avuto vita facile la nostra bikers Simona Mesina che comunque ha dovuto stare sempre attenta a Silvia Pusceddu che la seguiva a breve distanza.

       Nome e cognome         Best laptime              Distacco
1)    Mauro Caria                    0:41.936              
2)    Ignazio Locci                  0:41.496                      01.65                    
3)    Alessio Spanu                 0:41.373                      14.05
4)    Giampiero Caredda         0:42.624                      16.94
5)    Simona Mesina               0:43.305                      28.58
6)    Silvia Pusceddu               0:45.196                      32.51
7)    Stefania Deiana               0:44.541                      33.19
8)    Pamela Scalas                 0:43.820                      35.88
9)    Stefania Nioi                   0.45.321                       1 lap
10)    Benedetta Pilloni             0:52.290                      1 lap

La categoria FRIENDS ha avuto da subito la partenza la scissione in due gruppi formati dai primi tre e poi una forte battaglia tra tutti gli inseguitori rimasti attardati per incidenti vari. Bella la gara di Andrea Chergia che con estrema costanza ha fatto una ottima prestazione di tattica mentre per il secondo e terzo posto si è animata all’ultimo giro (complice un errore di guida di Appeddu) la battaglia per accedere ai posti della super finalona. L’ha spuntata Davide Podda su Paolo Appeddu al fotofinish! Sfortunato invece Alessio Mesina che è stato estromesso dalla battaglia a causa di un guasto  meccanico al suo kart avvenuto subito dopo la partenza.

       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco
1)    Andrea Chergia                    0:40.609              
2)    Davide Podda                       0:41.688                      04.37                    
3)    Paolo Appeddu                     0:40.574                      04.48
4)    Federico Aramu                    0:41.660                      1 lap
5)    Francesco Vacca                   0:42.964                     1 lap
6)    Giuseppe Scibilia                  0:43.123                      1 lap
7)    Alessio Noto                         0:41.612                      1 lap
8)    Riccardo Pretta                     0:44.721                      1 lap
9)    Giancarlo Erbi                      0.43.802                       1 lap
10)    Alessio Mesina                         nc                           7 laps

Passiamo infine al gruppo LOBOS, altra batteria molto attesa. La gara è stata animatissima e molto combattuta con un continuo avvicendarsi dei piloti alla testa della classifica anche a causa dei numerosi testacoda. Chiude, con maggior costanza, al primo posto Alessio Lobina seguito a distanza da Maurizio Carta e Francesco Berretta che hanno battagliato fino all’ultimo rettilineo.

       Nome e cognome                 Best laptime              Distacco

1)    Alessio Lobina                    0:40.202              
2)    Maurizio Carta                   0:41.050                      06.49                    
3)    Francesco Berretta              0:40.250                    07.70
4)    Christian Mannai               0:41.019                      14.01
5)    Luca Lobina                       0:40.277                      1 lap
6)    Stefano Mellai                    0:39.852                      1 lap
7)    Sebastian Moi                    0:40.444                       1 lap
8)    Gianluca Marras                0:42.649                       2 laps
9)    Ciri Zucca                          0.45.145                       2 laps
10)    Fabrizio Melis                    0.44.828                     3 laps

Il titolo Ducati è stato così assegnato a Francesco Usai che nel 2009 aveva ottenuto un secondo posto dopo una bellissima battaglia con Giorgio Serci (dal primo all’ultimo giro) con una gara esaltante chiusasi a favore di quest’ultimo. Ma non poteva finire così, era il momento della super finalona fra tutti i gruppi. La graduatoria di accesso è stata così definita:

I primi tre del gruppo DUCATI
Il primo della PROCURA
Le prime due DUCATI GIRL
I primi due FRIENDS
I primi due del gruppo LOBOS

Dopo una breve pausa per il sorteggio dei kart vengono così chiamati dallo speaker tutti i piloti della finalona. Gli spalti si riempiono e si sente subito l’emozione e l’attesa per lo schieramento. L’ambiente è molto bello anche perché vedi sorrisi, strette di mano e gesti di amicizia che in tante competizioni ormai non si manifestano più. Insomma, la festa continua.

QUALIFICHE
Parte la sessione di qualifiche ed è subito sfida tra Francesco Usai e Alessio Lobina che si alternano al comando a suon di giri veloci. In queste fasi è molto importante non trovare traffico e tenersi a distanza dagli altri piloti leggermente più lenti in quanto i sorpassi penalizzano molto il tempo sul giro. La spunta di un soffio Alessio Lobina del gruppo Lobos mentre si piazza secondo in griglia Francesco Usai del gruppo DUCATI.

LA GARA FINALE
I kart si allineano, il direttore di gara si prepara davanti al semaforo…..tre, due, uno……verde….parte la gara! La prima curva segnerà subito l'andamento della gara in quanto avviene subito un primo contatto fra i piloti, Alessio Lobina e Carta passano indenni mentre Usai, Chergia, Caria e Loi restano bloccati. Usai ha la peggio in quanto giratosi a causa del pilota che lo seguiva deve far sfilare parte del gruppo per tornare in pista in quinta posizione. Lobina imprime subito un bel ritmo alla gara e distanzia pian piano Carta che lo segue a breve distanza.
Usai comincia così il recupero inanellando una buona serie di giri veloci e battagliando prima con Giordano Loi e infine con Mauro Caria. Un contatto giudicato eccessivo, (mentre Usai era nel rettilineo viene tamponato da Caria sulla coda del kart cha và in derapata urtando prima le gomme e poi un kart dell’assistenza posizionato nel  bordo pista rientrando miracolosamente in corsia dopo una manovra fortunata e spettacolare) porta Mauro Caria alla penalizzazione con stop & go di 10 secondi nei box. Proprio in quel momento anche Alessio Lobina, causa un errore, si gira e perde la testa della classifica. Usai prova a dare il massimo ed a recuperare negli ultimi giri segnando anche il miglior tempo della gara ma ormai siamo alla fine e Maurizio Carta, forte di una gara costante e ben gestita porta a casa la vittoria. Terzo posto per Andrea Chergia che ha tenuto la maggior costanza di tempi sul giro.

       Nome e cognome          Best laptime              Distacco

1)    Maurizio Carta                    0:40.335              
2)    Francesco Usai                   0:39.710                      03.62                    
3)    Andrea Chergia                   0:41.254                      13.22
4)    Giordano Loi                        0:40.112                      16.60
5)    Alessio Lobina                     0:39.739                      22.22
6)    Giovanni Maxia                    0:40.152                      24.98
7)    Simona Mesina                    0:42.570                      26.70
8)    Maurizio Caria                      0:40.154                       31.74
9)    Silvia Pusceddu                   0.45.413                       1 lap
10)    Davide Podda                     0.42.187                      1 lap

Finisce così una competizione emozionante e piena di colpi di scena, Giancarlo Falappa, nostro testimonial d’eccezione, consegna i premi ai piloti con premiazione di tutte le categorie e della finalona. Tra medaglie, docce di spumante, coppe e la consegna del quadro di ringraziamento ad Andrea Chergia per il sostegno dato al club dal 2005 ad oggi, sfila la serata e ci si avvia ai saluti del grosso del gruppo.

Con il resto dei piloti Ducati invece la serata continua presso la discoteca Forte Fortissimo presso la quale siamo rimasti a ballare fino alle 3 del mattino fra numerose ragazze turiste e con le inaspettate esibizioni di dance di Falappa. Per i piloti rimasti a dormire presso l’hotel interno al resort il risveglio è stato dei migliori fra colazioni ricche e memorabili, relax in spiaggia, tour delle numerose piscine e infine la cena al ristorante 5 stelle vicino al mare.

ALBO TROFEO DUCATI KARTING FORTE VILLAGE RESORT:

2009: 1) Giorgio Serci - 2) Francesco Usai - 3) Paolo Caocci      BEST LAP 2009: 0:39.157 Giorgio Serci
2010: 1) Francesco Usai - 2) Giovanni Maxia - 3) Giordano Loi   BEST LAP 2010: 0:39.477 Francesco Usai

Si ringraziano:
Stefano Passera - Elaborazione e realizzazione dei pass piloti e ospiti
Stefania Nioi, Rita Secci, Michele Tocco - Accoglienza e controllo ingressi
Stefano Tuveri - Controllo sicurezza e responsabile di gara
Giorgio Serci -  Supporto logistico per gli allestimenti del circuito
Andrea Chergia - Sponsor
Francesco Scarpetta - Organizzazione e gestione servizio fotografico in pista e fuori
Manuela Lobina - Assistente fotografa
Paola Bertucelli - Referente principale per l'organizzazione interna del Forte Village

DUCATI SARDINIA DOC STAFF